30Luglio

Eliminare le smagliature

Eliminare le smagliature è un problema che assilla milioni di donne. Per rispondere alle domande se sia possibile eliminare le smagliature e come eliminare le smagliature ormai bianche e cicatrizzate, dobbiamo are alcune considerazioni su come e perché si formano quelle antiestetiche strie cutanee che prendono il nome di smagliature.

Cerchiamo di sintetizzare al massimo. La nostra cute è suddivisa in tre strati principali:

  1. L’epidermide è lo strato più esterno, non è irrorato dal sangue e prende il nutrimento direttamente dallo strato inferiore, che si chiama “derma”.
  2. Il derma è lo strato intermedio della cute. E’ percorso da vasi e da nervi ed ha uno spessore variabile da pochi decimi di millimetro a 2 mm. Il derma è lo strato dove si formano le smagliature, che sono quindi una lacerazione del derma.
  3. Lo stato sottocutaneo, o ipoderma, è abbondantemente irrorato dal sangue, per cui appare di colore rosso.

Per comprendere come sia possibile eliminare le smagliature, dobbiamo prima capire come si formano.

Il derma, lo strato intermedio della cute, è tenuto insieme da una sostanza proteica chiamata elastina, che, con la sua struttura poliedrica, “ingabbia” gli elementi del derma. Quando, per vari motivi che possono essere di natura ormonale, biochimica, meccanica o la combinazione di più fattori, l’elastina si altera nella sua struttura, crolla la gabbia poliedrica che trattiene insieme gli elementi del derma e si formano quelle lacerazioni profonde del derma che prendono il nome di smagliature.

Appena la smagliatura si forma, noi dall’esterno osserviamo una stria rossastra, perché attraverso l’epidermide, che è semitrasparente, vediamo direttamente lo strato sottocutaneo che, essendo irrorato, appare rosso, dato che viene a mancare la barriera visiva del derma. Dopo qualche mese l’epidermide che ricopre la smagliatura, non ricevendo più il nutrimento dal derma, si cheratinizza e diventa madreperlacea, biancastra e opaca. A questo punto la smagliatura è diventata una cicatrice.

Ecco perché non è facile eliminare le smagliature bianche. Lo stesso termine “eliminare le smagliature” non risulta molto corretto, perché sottintende un’azione per “togliere qualcosa”. Al contrario, per eliminare le smagliature, occorre “rigenerare qualcosa” cioè il derma che è venuto a mancare. Fortunatamente la nostra cute ha la proprietà fondamentale di poter rigenerare se stessa, proprietà che mette in atto spontaneamente quando per esempio ci procuriamo un taglietto o una piccola ferita.

E’ una proprietà vitale per l’intero organismo, dato che dall’apertura verso l’esterno possono penetrare germi, batteri o virus che possono compromettere la salute della persona. Ecco quindi che il taglietto viene rapidamente colmato da tessuto connettivo di riparazione e, nel giro di pochi giorni, la ferita viene chiusa in modo praticamente perfetto. Quando invece si forma una smagliatura, che è anch’essa una lacerazione del derma, questo processo spontaneo di riparazione non avviene perché rimane la copertura dell’epidermide che impedisce la penetrazione di corpi estranei. Eliminare le smagliature non è vitale per la salute fisica dell’organismo, per cui il nostro sistema di difesa non viene allertato.

Ma eliminare le smagliature può essere di grande importanza per la salute psicologica di una persona, specie se giovane. La scienza moderna ha tentato negli ultimi anni vari sistemi per eliminare le smagliature, dalla dermoabrasione al laser, ma con scarso successo, appunto perché questi sistemi tendono a togliere sostanza cutanea, non ad aggiungerne. L’unico organo che riesce a generare derma è la pelle stessa, per cui per eliminare le smagliature occorre mettere in moto quel meccanismo di auto-riparazione di cui abbiamo parlato. E qui ci viene in aiuto la biotecnologia naturale per eliminare le smagliature.

Con la biotecnologia naturale è possibile far penetrare per via transdermica delle sostanze naturali del tutto innocue (come l’escina, ricavata dall’ippocastano) che però, traendo in inganno il sistema immunitario dermico, camuffano una penetrazione dall’esterno di corpi estranei mettendo in moto il processo di auto-riparazione cutanea. E’ quindi la biotecnologia naturale che ci offre l’unica possibilità di eliminare le smagliature.

 

English version

Remove stretch marks

Remove stretch marks is a problem that plagues millions of women. To answer the question whether it is possible to eliminate stretch marks and how to remove stretch marks now white and healed, we are certain considerations about how and why they make those unsightly skin  which are called stretch marks.
Our skin is divided into three main layers:

     The epidermis is the outermost layer, it is not sprinkled from the blood and takes the nourishment directly from the lower layer, which is called "dermis".
     The dermis is the middle layer of the skin. E 'path from vessels and nerves and has a thickness ranging from a few tenths of a millimeter to 2 mm. The dermis is the layer where the stretch marks are formed, which are thus a tearing of the dermis.
     The state subcutaneous, or hypodermis, is abundantly watered by the blood, so it appears red.

To understand how to remove stretch marks, we must first understand how they are formed.

The dermis, the middle layer of the skin, is held together by a protein called elastin, which, with its polyhedral structure, "cages" the elements of the dermis. When, for various reasons that may be of hormonal nature, biochemistry, mechanical or a combination of several factors, elastin is altered in its structure, collapses the polyhedral cage that holds together the elements of the dermis and those are formed deep lacerations of the dermis which are called stretch marks.

As soon as the ladder is formed, we observe from outside a reddish streak, because through the epidermis, which is semi-transparent, we see directly the subcutaneous layer, being sprayed, appears red because it fails the visual barrier of the dermis. After a few months the skin that covers the gap, not getting more nourishment from the dermis and become pearly, whitish and opaque. At this point the stretch mark has become a scar.

That's why it is not easy to remove stretch marks white. The very term "eliminate stretch marks" is not very correct, because it implies an action to "remove something." On the contrary, to eliminate stretch marks, it is necessary "to regenerate something" that is the dermis that failed. Fortunately, our skin has the fundamental property of being able to regenerate itself, properties which implements spontaneously when for example we get a cut or a small wound.

It 'a property vital to the whole body, since opening to the outside can penetrate germs, bacteria or viruses that can compromise the health of the person. Hence the little cut is quickly filled by connective tissue repair and, in a few days, the wound is closed in a practically perfect. However, when you form a ladder, which is also a tearing of the dermis, this spontaneous process of repair is not done because it remains the coverage of the epidermis that prevents the penetration of foreign bodies. Remove stretch marks is not vital for the physical body, so our defense system is not alerted.

But remove stretch marks can be of great importance for the psychological health of a person, especially when young. Modern science has tried in recent years various systems to eliminate stretch marks, laser, but with little success, precisely because these systems tend to remove skin substance, not to add. The only body that can generate the dermis is the skin itself, so to eliminate stretch marks should be triggered as the self-repair mechanism that we talked about. And here we find solace in the natural biotechnology to remove stretch marks.

With natural biotechnology is possible to penetrate  of natural substances entirely harmless  but, by deceiving the immune system dermal, camouflage penetration of foreign bodies from the outside by putting in motion the process of self-repair skin. It 'so natural that biotechnology offers us the unique ability to remove stretch marks.

Posted in Apparecchiature e prodotti cosmetici Hébé

FaLang translation system by Faboba

Contatti

Hébé Unique International 

Uffici
Via Canzio Pizzoni,38

06132 Perugia.
Tel 075/5095169

info@hebeinternational.com 

Segui Hébé su

Hébé su Twitter